Trasferimenti

Aggiornato con i trasferimenti avvenuti nel 2015!
Sei un docente di ruolo e pensi di trasferirti?
Hai bisogno di uno strumento innovativo che ti aiuti a capire come orientarti?
Vuoi sapere quanti altri colleghi (e con quanti punti) stanno pensando di trasferirsi nelle tue stesse destinazioni?

Scorri Graduatorie

Naviga tra le graduatorie ad esaurimento arricchite da informazioni quali: posti disponibili per il ruolo, nominati in fase B, ultimi nominati per incarichi a tempo indeterminato e determinato, graduatorie esaurite, ultimi nominati in ruolo o a tempo determinato. Sono consultabili tutte le graduatorie ad esaurimento di ogni ordine e grado dal 2009 al 2015.

Provalo subito inserendo provincia e classe di concorso che desideri consultare

Simulazione Graduatoria Unica Nazionale 2015

Online la prima e sola simulazione di Graduatoria ad Esaurimento Unica Nazionale.
La ipotizzano tutti da tempo e voglioilruolo la simula e, con un solo click, è possibile esaminarne gli aspetti per tutte le classi di concorso. Inserisci la tua classe di concorso e visualizza quale sarebbe la tua posizione ed i posti disponibili complessivi nella graduatoria unica nazionale.

Provalo subito scegliendo la classe di concorso per la quale desideri consultare la simulazione

Provincia Migliore

Indica la tua abilitazione e il tuo punteggio. Il sistema calcola per te quale posizione occuperesti in tutte le province italiane. Puoi così confrontare questa informazione con quanti posti in ruolo e incarichi a tempo determinato sono stati assegnati quest’anno in una determinata provincia.

Provalo subito inserendo la tua Classe di Concorso e i tuoi punti

Flussi migratori 2015

Analisi degli spostamenti di regione avvenuti nell'ultimo aggiornamento (2015)

Migliori Scuole

Scopri quali sono le scuole con maggiori opportunità di impiego per la tua materia.
Inserisci la provincia e la tua classe di concorso di tuo interesse. Il sistema ti fornirà un elenco di scuole, ordinate in base al numero di cattedre e ore residue della materia di tuo interesse presenti in ogni istituto.

Provalo subito inserendo provincia e classe di concorso

Migliori Classi di concorso

Scopri quali sono le materie che puoi insegnare con il tuo titolo di studio. Inserisci la tua laurea/diploma e clicca su Cerca. Il sistema ti fornirà un elenco delle classi di concorso alle quali puoi accedere e, se sei abbonato, ti suggerirà le classi di concorso migliori per te sulla base delle opportunità occupazionali nelle province di tuo interesse.
Provalo subito! Inserisci qui il tuo titolo di studio

OK OK

Scorri Concorso

Naviga tra le graduatorie del Concorso Docenti DDG 82/2012. Qui le potrai trovare raccolte tutte su un’unica piattaforma e, per ogni graduatoria, potrai visualizzare posti messi a bando e ultimo immesso in ruolo.
In questo modo saprai quanti vincitori devono ancora essere assunti da Concorso.

Provalo subito inserendo regione e classe di concorso che desideri consultare

Ultime dal Blog

Ultime dal blog

Indicazioni dal MIUR per l'assegnazione personale docente alle scuole.

Il Miur ha emanato, in data odierna, la nota prot. n. 2819 (vedi allegato) avente per oggetto “Procedure di avvio anno scolastico 2016/2017 – Assegnazione del personale docente alle istituzioni scolastiche” con la quale l’amministrazione fornisce ulteriori indicazioni operative (con relativo calendario delle diverse fasi del procedimento) ai fini dell’assegnazione dei docenti di ruolo alle singole istituzioni scolastiche. Completate dai dirigenti scolastici le attività di assegnazione dell’incarico ai docenti e provveduto dai medesimi capi d’istituto all’indicazione dell’eventuale incarico conferito attraverso l'apposita funzione SIDI (“individuazione per competenze”), il Miur comunica ai propri uffici periferici che “allo scopo di supportare le attività delle direzioni regionali nella fase di assegnazione sui posti rimasti disponibili dei docenti che non sono stati oggetto di incarico da parte dei dirigenti scolastici, è stata realizzata una procedura che provvede a detta assegnazione in maniera automatizzata”. Detta procedura (prevista dal 19 al 22 agosto per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado; dal 27 al 30 agosto per la scuola secondaria di secondo grado) terrà conto dell’istituzione scolastica indicata dal docente nella fase di inserimento del curriculum vitae attraverso POLIS, come punto di partenza per la ricerca della disponibilità del posto compatibile con le caratteristiche del docente (tipo posto/classe di concorso); avvierà la ricerca - nel caso in cui il docente non abbia indicato la sede di partenza - iniziando dalla prima sede presente nell’ambito territoriale del docente; assegnerà - qualora il docente non possa essere assegnato alla scuola indicata in POLIS per indisponibilità di posti - il docente stesso ad un’altra istituzione scolastica dello stesso ambito territoriale secondo il criterio di viciniorità utilizzato dalla procedura di mobilità d’ufficio. Terminata la fase di assegnazione automatica, gli USR potranno accedere (il 23 agosto per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado; il 31 agosto per la scuola secondaria di secondo grado) alla funzione “individuazione per competenze” per consolidare o eventualmente modificare le assegnazioni conferite. Al contempo, il sistema invierà automaticamente una e-mail di conferimento dell’incarico all’indirizzo di posta elettronica di ciascun docente. Dopo tali operazioni, gli USR potranno comunque apportare ulteriori modifiche alle assegnazioni conferite (annullamento ovvero nuova assegnazione dell’incarico), con contestuale avviso tramite e-mail agli interessati. Nota 0002819 del 22.08.2016

Ultime dal Blog

Ultime dal blog

Graduatorie di istituto- IV finestra - presentazione modello B e B1.

Con la nota prot. 21966 il MIUR comunica l’apertura delle funzioni Polis: per l'inserimento del titolo di specializzazione per il sostegno per la presentazione ON LINE del modello B ai fini della scelta delle sedi per l’inserimento nella quarta coda della seconda fascia delle graduatorie di istituto (IV finestra) per l’inserimento nelle code della seconda fascia relative ai nuovi insegnamenti dei Licei musicali e Coreutici Presentazione ON LINE del modello B La compilazione del modello B riguarda gli aspiranti che hanno dichiarato con il modello A3, inviato entro il 3 agosto 2016, di aver acquisito l’abilitazione entro il 1° agosto 2016. ASPIRANTI CHE NON SONO INSERITI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO Gli aspiranti che non sono iscritti nelle graduatorie, possono scegliere 20 scuole, con il limite di 10 per la Scuola dell’infanzia e primaria, di cui massimo due circoli didattici (gli istituti comprensivi si considerano entro il limite di 10), della provincia in cui è ubicato l'istituto a cui è stato trasmesso il modello A3. Il modello B dovrà essere indirizzato alla scuola a cui è stato trasmesso il modello A3. ASPIRANTI CHE SONO GIA’ INSERITI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO Il modello B dovrà essere indirizzato alla scuola capofila scelta precedentemente che potrà anche eventualmente essere sostituita, ma che resterà per tutto il triennio di validità delle graduatorie il referente per il trattamento della posizione dell’interessato. Il sistema proporrà le scuole nelle cui graduatorie gli aspiranti risultano già inseriti che potranno essere confermate o cambiate con le scuole presenti al sistema nell'a.s. 2015/16. I docenti che già figurano nelle graduatorie di qualsiasi fascia per insegnamenti diversi possono inserire o cambiare una o più istituzioni scolastiche della provincia di iscrizione SOLO per gli insegnamenti per i quali hanno chiesto l'inserimento nella IV coda aggiuntiva della seconda fascia delle graduatorie di istituto (relativa alla Finestra temporale di agosto 2016). Non è consentito cambiare le sedi ove risulti già impartito l'insegnamento per il quale si richiede l'inserimento nella Fascia aggiuntiva. L'aspirante che ha sostituito le sedi figurerà nella nuova istituzione prescelta, solo nelle graduatorie relative agli insegnamenti per i quali ha chiesto l’inserimento nella quarta coda aggiuntiva della II fascia delle graduatorie di istituto con il modello A3. Nelle nuove scuole, pertanto, l'aspirante non sarà inserito nelle graduatorie relative ad insegnamenti diversi da quelli richiesti con il modello A3 e per i quali risultava precedentemente iscritto NELLE SEDI SOSTITUITE o per i quali risulta iscritto in altra fascia delle graduatorie di istituto di diverse isitutuzioni scolastiche. Nella nota 8 del modello B, sono riportate otto casistiche con relative istruzioni, corrispondenti alle diverse possibili situazioni in cui i supplenti possono venirsi a trovare rispetto agli eventuali cambiamenti delle sedi. ATTENZIONE: Il modello B deve essere inviato solo da coloro che cambiano o integrano le scuole in cui sono gia' inseriti nelle graduatorie di istituto. Pertanto chi non cambia le scuole in cui è gia' inserito non è tenuto a presentare il modello B. LICEI MUSICALI E COREUTICI Per l’inserimento nelle code della seconda fascia relative ai nuovi insegnamenti dei Licei musicali e Coreutici è previsto un allegato specifico – modello B1 – da compilare in formato cartaceo in aggiunta al modello B. I docenti aventi titolo all'inclusione nella quarta coda aggiuntiva delle graduatorie di istituto di II fascia (Finestra temporale 1 agosto 2016) che hanno espresso tra le preferenze i Licei musicali per gli insegnamenti di cui all'allegato E del DPR 89/2010, dovranno compilare anche il modello B1 che dovrà essere spedito a mezzo raccomandata, PEC o consegnato a mano, sempre entro il termine del 29 agosto 2016, ad uno dei Licei musicali e/o coreutici indicati nel modello B trasmesso on line con Polis. I supplenti già inseriti in III fascia per gli stessi insegnamenti per i quali chiedono l’inserimento nella II fascia aggiuntiva, anche se intendono confermare i Licei Musicali precedentemente richiesti, è opportuno che presentino comunque il modello B1 non essendo le operazioni relative automatizzate.

Ultime dal Blog

Ultime dal blog

Mobilità 2016: nuovo esodo di insegnanti dal Sud.

Lo scorso anno è stata un’estate infuocata e di sicuro densa di aspettative per migliaia di docenti che fino al 14 agosto erano alle prese con la domanda di disponibilità per l’assunzione  a livello nazionale prevista  della legge 107/2015. Oggi 3 agosto 2016 a distanza di quasi 12 mesi possiamo senza ombra di dubbio affermare che le attese sono diventate problemi e che l’estate sarà di sicuro rovente  almeno fino a tutto settembre e non per il clima. La stagione della mobilità, la pubblicazione dei trasferimenti e la cosiddetta chiamata diretta che in questi giorni sta entrando nel vivo hanno scaraventato una bufera sopra viale Trastevere. Niente ferie per dirigenti scolastici e professori: ma questa volta saranno in buona compagnia con tecnici e politici che ora rischiano di dover trascorrere le prossime settimane in ufficio a trovare soluzioni a quegli “errori grossolani dell’algoritmo” così definiti dalle organizzazioni sindacali e insegnanti che hanno decretato la sorte di migliaia di colleghi della scuola dell’infanzia e primaria. Da Palermo, a Bari, a Napoli, ad Ascoli Piceno migliaia di docenti della fase B che si sono visti, a parità di punteggio con altri colleghi della fase C, scaraventati a chilometri da casa, hanno alzato la voce occupando uffici scolastici e istituzioni.   Dure le prese di posizione dei sindacati. “I risultati dei movimenti della scuola primaria nelle fasi B) C) e D)  pubblicati in data 29 Luglio hanno presentato fin da subito una serie di numerosi possibili errori ed incongruenze che generano reclami, richiesta di interventi, presentazione di ricorsi e diffide. Una enorme varietà di situazioni che spazia dalla sparizione di insegnanti dagli elenchi alla mancata attribuzione delle tutele di legge  104,  alla dubbia applicazione del principio di viciniorietà,in assenza della pubblicazione da parte degli uffici scolastici territoriali dei movimenti  distinti per fasi.” Con queste considerazioni si apre il documento unitario sottoscritto l’1 agosto dalla FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS. Si parla di  “flop” del cervellone del MIUR  e “mancata trasparenza nella pubblicazione dei movimenti di infanzia e primaria”. Ieri pomeriggio la CISL ha portato sulla scrivania del sottosegretario Davide Faraone un dossier con almeno 1.000 casi di palesi errori: solo a Napoli ne sarebbero stati registrati 476 su 1176 trasferimenti. Numeri che non sembrano scalfire il ministero che difende il suo operato pur impegnandosi ad eseguire le verifiche del caso. Nel Partito Democratico non si nasconde però l’imbarazzo per il caso “mobilità”. Una procedura definita “complessa” dalla Giannini ma che ha registrato da subito ritardi e problemi. Oggi pomeriggio, a chiedere al governo Renzi un intervento sulla questione trasferimenti saranno i governatori nella Conferenza Stato Regioni convocata alle 14,30 in via della Stamperia: la maggior parte dei docenti che dovranno fare le valigie sono, infatti, del Sud. In Puglia, dove secondo la Uil su 1.800 docenti interessati alla mobilità 900 dovranno prendere il treno per il Nord.  Dati certi da viale Trastevere non ne arrivano ma secondo la Gilda, per esempio, analizzando i numeri dei trasferimenti su 366 insegnanti nati in provincia di Benevento il 27% è stato assegnato agli ambiti della Lombardia; il 10% a quelli del Lazio; il 6% alla Toscana, il 5% a Veneto ed Emilia Romagna. Ora è tempo di candidature per i docenti dell’infanzia e primaria: avranno tempo fino a domani per inviare il curriculum vitae tramite le istanze online per poi esaminare gli avvisi dei bandi degli istituti e nel frattempo sperare nel “salvagente” delle assegnazioni provvisorie.

Ultime dal Blog

Ultime dal blog

MOVIMENTI DOCENTI - AVVISO

Riportiamo di seguito, l'AVVISO pubblicato sul sito del MIUR http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/39760/11210 che conferma la diffusione dei movimenti dell'Infanzia e comunica che entro dopodomani saranno diffusi i movimenti della scuola primaria.     27 luglio 2016 AREA Istruzione Canali Home Mobilità, pubblicati gli esiti per infanzia.   Gli esiti della mobilità interprovinciale della scuola dell'infanzia sono stati diffusi nella mattinata di oggi. I docenti hanno ricevuto questa mattina la mail con la risposta rispetto alla loro richiesta. Le domande erano oltre 5.000. Entro dopodomani saranno diffusi gli esiti della scuola primaria. In questo caso le domande sono state oltre 32.000. Il Ministero si scusa per il ritardo rispetto alle iniziali indicazioni per la pubblicazione. La mobilità di quest'anno è una mobilità straordinaria come previsto dalla legge. La fase in corso riguarda la mobilità interprovinciale per la quale sono pervenute quasi 100.000 domande. Che si aggiungono alle oltre 100.000 della fase provinciale già conclusa. Restano ferme le tempistiche relative all'individuazione per competenze dei docenti. A partire dal 29 luglio i dirigenti scolastici di infanzia e primaria potranno cominciare a pubblicare gli avvisi relativi alle loro scuole. E sempre dal 29 luglio e fino al 4 di agosto i docenti di infanzia e primaria potranno inserire sul portale Istanze on line i loro CV.

Ultime da Quesiti & Risposte

Domanda sintetica sull'accesso agli atti

Ho fatto domanda di trasferimento all'USP di Cosenza, ma sono stata trasferita a Taranto, scavalcata da un collega che è stato trasferito da Milano ed ha un punteggio 'sospetto'. Dove devo mandare l'istanza di accesso agli atti? Cosenza, dove ho chiesto il trasferimento e dove è stato trasferito il collega? A Milano, dove è stato immesso in ruolo l'anno scorso? Altrove?