voglioilruolo invita un amico

Invita un tuo amico su voglioilruolo, immetti la sua mail per invitarlo.


E POSSIBILE 18 ORE + 4 ???

–1 voto
Mi chiedevo o meglio chiedo a chi lo sa, è possibile dopo aver accettato un incarico di 18 ore (ed.artistica medie, td fino al 30 Giugno) accettare in seguito anche 4 ore aggiuntive date dalle GI per un totale di 22 ore???
quesito posto 1 Settembre 2011 da VOGLIOILMIELE (18,500 punti)
scusa ma già chiamano dalle GI?che provincia è?
da quelle vecchie...

15 Risposte

0 voti
No mi chiedevo solo se una volta firmato il contratto per una supplenza al 30 Giugno...se,quando sarà mi offrono 4 ore,potrei accettare???
risposta inviata 1 Settembre 2011 da VOGLIOILMIELE (18,500 punti)
capisco...non credo visto che già hai una cattedra,ma oramai tutto può essere!
0 voti
Io ieri ho dovuto prendere un part time (12h) e mi hanno detto che ho diritto al completamento orario. Oggi sono andata a firmare il contratto e sembra che mi saranno date ulteriori 6 ore di un'insegnante in allattamento...quindi sì, hai diritto ad accettare per completare il tuo orario.
risposta inviata 1 Settembre 2011 da Maestra Tatina (11,520 punti)
modificato 1 Settembre 2011 da Maestra Tatina
beh direi che 18h già è un orario completo no?????
No, io sono nella primaria e l'orario completo sarebbero 24 ore...
SCUSATE, NON AVEVO LETTO CHE ERA UN DOCENTE DELLE MEDIE...ALLORA NO, NON PENSO TU POSSA SUPERARE L'ORARIO SE HAI GIA' UNA CATTEDRA INTERA.
si grazie ma io ne ho 16
0 voti
Non mi sembra corretto nei confronti di chi, dopo di te non ha niente. Cerchiamo di aiutarci almeno fra di noi....In passato anche quelli di ruolo rinunciarono ad ore in piu' (e quindi soldi in piu') a favore dei supplenti precari. Parlo per le cattedre di 18 ore....scusa non avevo letto che parli della scuola media
risposta inviata 1 Settembre 2011 da monicamar (2,640 punti)
0 voti
forse farebbero comodo a chi ha 0 ore...???
risposta inviata 1 Settembre 2011 da giovcos82 (2,170 punti)
+2 voti
Colgo l'occasione per sottoporre all’attenzione dei più informati su un possibile errore d’interpretazione commesso riguardo all’assegnazione delle ore eccedenti.

Scorrendo numerosi quesiti di orizzontescuola, ad esempio, Lalla afferma come sia impossibile per un docente che abbia già 18 ore nella scuola (faccio un esempio) di Treviso accettare ulteriori 6 ore in un’altra scuola.
Ella afferma come sia possibile assegnare le 6 ore aggiuntive solo a personale della stessa istituzione scolastica (di ruolo o a tempo determinato), dopo essersi accertati che non vi sia nessuno che abbia diritto al completamento; successivamente, i dirigenti potranno scorrere le graduatorie d’istituto.
A mio parere, l’interpretazione è sbagliata.

Riporto il testo delle istruzioni operative:

LA PREDETTA ISTITUZIONE SCOLASTICA PROVVEDE ALLA COPERTURA DELLE ORE DI INSEGNAMENTO IN QUESTIONE
SECONDO LE DISPOSIZIONI DI CUI AL COMMA 4 DELL’ART. 22 DELLA LEGGE FINANZIARIA 28
DICEMBRE 2001, N. 448, ATTRIBUENDOLE, COL LORO CONSENSO, AI DOCENTI IN SERVIZIO NELLASCUOLA MEDESIMA, FORNITI DI SPECIFICA ABILITAZIONE PER L’INSEGNAMENTO DI CUI TRATTASI,PRIORITARIAMENTE AL PERSONALE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AVENTE TITOLO ALCOMPLETAMENTO DI ORARIO E, SUCCESSIVAMENTE AL PERSONALE CON CONTRATTO AD ORARIOCOMPLETO - PRIMA AL PERSONALE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO, POI AL PERSONALE CONCONTRATTO A TEMPO DETERMINATO - FINO AL LIMITE DI 24 ORE SETTIMANALI COME ORE AGGIUNTIVEOLTRE L’ORARIO D’OBBLIGO. SOLO IN SUBORDINE A TALI ATTRIBUZIONI, NEI CASI IN CUI RIMANGANO ORECHE NON SIA STATO POSSIBILE ASSEGNARE AL PERSONALE IN SERVIZIO NELLA SCUOLA, I DIRIGENTISCOLASTICI PROVVEDERANNO ALL’ASSUNZIONE DI NUOVI SUPPLENTI UTILIZZANDO LE GRADUATORIE D’ISTITUTO.

Ora, Lalla e chi per lei affermano giustamente che, in presenza di spezzoni inferiori a 7 ore, i dirigenti debbano seguire una gerarchia ben definita per la loro assegnazione:
1) chi ha diritto al completamento;
2) i docenti di ruolo e quelli a tempo determinato della stessa istituzione scolastica;
3) le graduatorie d’istituto.

Ora, a mio parere non si può dire che, poiché i dirigenti debbono interpellare i docenti a tempo determinato che lavorano nella scuola, ciò significhi che coloro i quali prestano servizio in un’altra scuola a tempo determinato non possano vedersi conferite le ore eccedenti.

Mi spiego meglio: nella scuola media di Castelfranco vi sono 6 ore da assegnare come sopra. Il dirigente interpella i docenti di cui a punti 1) e 2), senza riscontri positivi. A quel punto, scorre le graduatorie d’istituto di prima fascia: come è accaduto a me l’anno scorso (io non accettai, giacché avevo ricevuto delle ore eccedenti dalla mia stessa scuola), il dirigente potrebbe giungere ad offrire le 6 ore ad un docente inserito nella prima fascia d’Istituto, che abbia già una cattedra di 18 ore a Treviso.
Infatti, nulla vieta un’assegnazione del genere, mi sembra.

Il qui pro quo, a mio parere, è determinato dal fatto che nelle istruzioni operative è scritto che i dirigenti debbono offrire le ore, tra gli altri, ai docenti a tempo determinato della medesima scuola, ma nulla è scritto su quelli delle altre istituzioni.
C’è scritto solamente che, in finis, i dirigenti debbono attingere dalle graduatorie d’istituto, dove sono presenti anche docenti già incaricati.
risposta inviata 1 Settembre 2011 da andrea76 (68,560 punti)
Gemini, il tuo caso è di completamento quindi si (se di completamento si tratta), colgo l'occasione per il caso in cui si accetta l’assegnazione delle ore eccedenti.
Grazie è questa la risposta giusta alla mia domanda,anche perchè sapevo di un prof delle medie che aveva accettato dal ds 4 ore aggiuntive che andavano a sommarsi alle 18 precedenti.Erano come dicevi tu 2 classi dello stesso istituto.
Quindi non è vero che sia impossibile.
ps
Io non volevo rubare ore a nessuno,non so ancora cosa mi toccherà,era solo una curiosità.
Ma figurati... :)

Ciao e in bocca al lupo
Andrea
0 voti
La normativa più o meno è così:
gli spezzoni fino a 6 ore sono restituite ai presidi che le daranno secondo questo ordine
a chi e' in quella scuola su quella classe di concorso che ha diritto al completamento
ai docenti T.I  (di quella scuola) sino a un massimo di 24 ore (18+6) se sccettano
ai docenti T.D  (di quella scuola)  sino a un massimo di 24 ore (18+6) se sccettano
alle graduatorie di istituto (scorrendole)
alle scuole vicine
al primo che passa per strada.
ATTENZIONE E'  ILLEGALE SE IL PRESIDE DA UNA CATTEDRA AD ESEMPIO DI 12 ORE NE PRENDE 6 PER DARLE A QUALCUNO MA DEVE DARLA ALLE GI, SE QUESTO NE ACCETTA 10 ALLOFRE LE ALLTRE 2 SONO A DISPOSIZIONE
risposta inviata 1 Settembre 2011 da www.lamatematica.info (3,340 punti)
0 voti
non hai capito, parlavo delle cattedre di 18 ore(scuola secondaria superiore), ma in alcune scuole sono diventate di 20 ore o addirittura 22! Quindi ore in meno da dare per le supplenze.
risposta inviata 1 Settembre 2011 da monicamar (2,640 punti)
si mi riferivo alle scuole superiori
occorre sostituire 18 con 24/25 etc etc
le cattedre di 20,22 ore non so se siano legali costruirle a priori
poiche hanno precedenza quelli che devono completare l'orario
+1 voto
anche a me l'anno scorso mi proposero 4 ore in più.......ovviamente rifiutai per dare la possibilità ad altri colleghi di lavorare!!
risposta inviata 20 Settembre 2011 da roberta20 (320 punti)
0 voti
io nella mia scuola ho spezzone fino a giugno, c'erano 3h in una sede e 3h nell'altra, libere.
sono andate a una collega di ruolo con 18ore e a una collega precaria con 18h., nonostante io avessi messo x iscritto che ero disponibile ad accettarle e abilitata e in ge anche x quella c.d.c. !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
a questo punto vedendo la normativa credo che ciò che la d.s. ha fatto sia ingiusto e illegale!
datemi un parere voi che siete esperti x favore.
risposta inviata 20 Settembre 2011 da borninatlantis (30,340 punti)
Gli spezzoni al di sotto delle sette ore possono seguire una gerarchia ben definita per la loro assegnazione:

1) chi ha diritto al completamento;
2) i docenti di ruolo e quelli a tempo determinato della stessa istituzione scolastica;
3) le graduatorie d’istituto.

Cosa diversa per gli spezzoni dalle 7 ore in su, che in quel caso diventano "cattedre ad orario".
Tu stai parlando di uno spezzone di 3 ore, che può essere assegnato con quella gerarchia.

Discorso diverso se quello spezzone di 3 ore contribuisse con almeno altre 4 ore a essere una "cattedra orarai" in quel caso non potrebbe essere "smantellata" per essere affidata al preside.

Una considerazione a livello umano invece mi direbbe che sarebbe stato opportuno non permettere di alzare al disopra della cattedra completa l'orario di lavoro.
andrea, le ore erano inaggregabili.
erano lì da dare a qualcuno.
io sono dal primo di settembre dentro scuola, con spezzone, direi proprio che il diritto al completamento ce l'ho io! nn parlo di chiamata da gi!
io ero lì con uno spezzone da usp ed ero disponibile a fare altre h x completare e gliel'ho messo x iscritto.
loro erano già a 18h, addirittura una è di ruolo, hanno preferito mandare loro a 21 ore invece di lasciar completare me! nn si spezzava niente a darmi quelle ore.
Convengo con te.

Quelle ore sono meno di sei e vanno al dirigente scolastico che dovrebbe sfruttarle per andare in completamento su chi ne ha più bisogno umanamente parlando, però le può affidare alle GI, come a gente di ruolo per superare le 18 h quindi ?
no, se c'è una legge che dice che vanno prima a chi ha il completamento, dovrebbe prima interpellare costoro, e nel caso, la sottoscritta, che tra l'altro si era già dichiarata disponibile ed è abilitata x insegnare quella materia!
l'ordine è scritto nelle istruzione x le supplenze.
"Se c'è" intendi dire che la conosci e me la puoi postare o che c'è però non sai dove è o stai chidendo una mano a cercarla questa legge ?

Perché io convengo con te ma con ore al di sopra delle sei ! Cioè stiamo parlando di "cattedre orarie" e non di spezzoni quindi di ore al di sotto delle 6.
la normativa sulle supplenza l'ha messa lalla stamattina, è stato così che ho scoperto la gabola!
le ore sopra le sei vanno a ups, le ore sotto le 6 vanno prima ai docenti interni, con l'ordine che dicevamo, prima i completamenti poi il resto!
 solo che adesso nn so che fare.
e volevo umanamente sfogare la rabbia.
Mi posteresti questa normativa di Lalla ?

Sto piangendo a furia di chiedertela :(
andrew, vai nelle risp di lalla di oggi, c'è una domanda simile alla mia, leggi la risp e trovi anche il link x scaricare il documento.
Ok, Bo mi fido di quello che dici....sicuramente c'è ciò che dici...non mi va sinceramente di spulciarmi Lalla o Lello :)

Comunque io se fossi in te farei così:

1) Raccomanda all'USP di riferimento allegando il contratto che hai attualmente e la richiesta che facesti all'epoca al dirigente per il completamento cattedra.
2) Dimostrazione che all'interno della scuola esisteva un spezzone creatosi dopo che tu hai preso servizio e non affidatoti.
3) Dichiarazione che i docenti di ruolo non sono soprannumerari e che hanno già la cattedra a 18h senza quello spezzone.

Ha 30 giorni per risponderti, poi te ne vai dal giudice del lavoro con la risposta dell'USP.

Ciao
Andrea
0 voti
io l'anno scorso ho accettato 2 ore in più oltre le mie 18 perchè l'anno precedente ci hanno messo 2 mesi a trovare qualcuno che le accettasse!...vi assicuro che è molto difficile trovare qualcuno che accetti solo 2 o 3 ore!
risposta inviata 20 Settembre 2011 da pianista (1,550 punti)
Il motivo sai quale è ? Fattelo dire da uno che è un po all'interno !

Il motivo principale è che gli spezzoni da 1/2/3 H sono mal gestiti...perché se fossero gestiti ed aggregati meglio potrebbero diventare cattedre o cattedre ad orario minimo.

C'è una battaglia sotteranea tra i vari uffici dell'USP per questo fidati.
io invece quando avevo 18h. e mi volevano dare altre h con questa scusa che nessuno le vuole, io nn le ho prese.
certo c'è voluto qualche gg. x darle via, ma la persona che le ha prese è stata felice di lavorare, era una ragazza non abilitata tra l'altro con famiglia.
ripeto: se avete le 18, non prendete altre h, c'è tanta gente a spasso.
0 voti
ANDREA:
mamma mia che pigrizia...
dalle mie parti si dice "pirare" a fare le cose... mamma mia piri anche a fare 2click col mouse?
allora vai qui

http://www.orizzontescuola.it/node/19532

trovi il link col doc scaricabile.
risposta inviata 20 Settembre 2011 da borninatlantis (30,340 punti)
modificato 20 Settembre 2011 da borninatlantis
0 voti
Secondo me è illegale! Se il tuo 'tempo-lavoro' è di 18h tu non puoi farne 22! Le 18h sono fissate come limite orario massimo a scuola, ci sono stati studi fatti per dire che non si possono fare più di 18h (problemi di stanchezza mentale... fino ad una depressione che ti porta ad essere inidoneo). Quindi penso che a fronte di un ricorso (che di questi tempi sicuramente faranno) tu perderesti le ore e non è detto che eviteresti una denuncia (perchè la legge non ammette ignoranza!)
risposta inviata 20 Settembre 2011 da Ori79 (113,920 punti)
0 voti
La nota parla cmq di 24h , quindi forse non ci sono problemi!
risposta inviata 20 Settembre 2011 da Ori79 (113,920 punti)
0 voti
Andrea hai proprio ragione!
considerato che ci sn colleghi senza neanche un'ora, che ne accetterebbero anche 3 o 4 pur di fare punteggio, è vergognoso che la famosa e discussa nota permetta ai Presidi di assegnare gli spezzoni inferiori alle 6 ore ai docenti con cattedra piena e addirittura di ruolo anzichè metterle a disposizione dei precari che stanno in graduatoria senza fare nulla...

L'avevo già scritto... ma lo ripeto quì: addirittura l'UST di Torino ha assegnato 20 ore "d'ufficio" cioè alle convocazioni... e hanno tentato anche di assegnare spezzoni piccoli plurimi su 4 comuni diversi!  O.o

L'illegalità dilaga nel silenzio più assoluto... l'unico sindacato che si è scontrato don il Dirigente dell'UST di Torino è l'Anief... gli altri... silenzio stampa!
risposta inviata 20 Settembre 2011 da Raggio di Luna (15,630 punti)
0 voti
X BORNINATLANTIS PROVO A RIEPILOGARE:

NEL TUO ISTITUTO C'ERA PRIMA DELLE UTILIZZAZIONI:

1. UNA "CATTEDRA AD ORARIO" (MAGGIORE DI SETTE ORE ED INFERIORE IN SENSO STRETTO ALLE 18 ORE)

2. UNO SPEZZONE DI TRE ORE

3. CATTEDRE PER I DOCENTI D.O.P.

ALLE UTILIZZAZIONI I DOCENTI D.O.P. TITOLARI DI CATTEDRA IN QUELL'ISTITUTO NON SONO RISULTATI SOPRANNUMERARI E AVEVANO IL COMPLETAMENTO DELLA LORO CATTEDRA SENZA INTACCARE LE ORE DELLA "CATTEDRA AD ORARIO" E DELLO SPEZZONE (AL PUNTO 1,2).

ALTRESI' E' VERO CHE DOCENTI D.O.P. TITOLARI DI CATTEDRA IN ISTITUTI LIMITROFI NON AVEVANO BISOGNO NE' DELLA CATTEDRA AD ORARIO NE' DELLO SPEZZONE (AL PUNTO 1,2) PER COMPLETARE LA LORO CATTEDRA E NON SONO RISULTATI SOPRANNUMERARI.

DURANTE LE CONVOCAZIONI A TE TI E' STATA ASSEGNATA LA "CATTEDRA AD ORARIO"

LO SPEZZONE DI TRE ORE E' STATO INVECE RIPARTITO AI D.O.P. SENZA UN MOTIVO APPARENTE NON PERMETTENDOTI DI COMPLETARE LA CATTEDRA.

SE CIO' CHE HO SCRITTO CORRISPONDE AL VERO PUOI MUOVERTI IN QUESTO MODO:

1) Raccomanda all'USP di riferimento allegando il contratto che hai attualmente e la richiesta che facesti all'epoca al dirigente per il completamento cattedra.
 2) Dimostrazione che all'interno della scuola esisteva un spezzone creatosi dopo che tu hai preso servizio e non affidatoti.
 3) Dichiarazione che i docenti di ruolo non sono soprannumerari e che hanno già la cattedra a 18h senza quello spezzone.

ALLEGANDO LA NOTA CHE MI HAI LINCATO.
 
USP HA 30 giorni per risponderti SUCCESSIVAMENTE, puoi aprire un contenzioso con il giudice del lavoro.
risposta inviata 20 Settembre 2011 da andrea76 (68,560 punti)
modificato 20 Settembre 2011 da andrea76

Hai già un account voglioilruolo?

Inserisci le credenziali di autenticazione che ti sono state fornite a seguito della registrazione.

Sei un nuovo utente voglioilruolo?

Voglioilruolo è un innovativo strumento di supporto e guida per tutto il personale scolastico d'Italia

Vuoi accedere alle funzionalità avanzate di voglioilruolo?

...